Autografi Antichi XVI - XIX Secolo

Asta n° 14 -Prima Parte- Autografi Antichi XVI-XIX Secolo 16-23 Settembre 2022.

Partecipa alla nuova asta di Autografi Antichi con incredibili rarità dal XVI al XIX Secolo selezionati per te dai nostri esperti.

Tutti i lotti sono garantiti dall’Associazione Autografia, che li ha corredati del prestigioso COA-R rilasciato su carta pregiata per ogni acquisto.

L’asta aprirà alle offerte alle ore 12:00 del 16 Settembre 2022 e terminerà dalle ore 20:00 del giorno 23 Settembre 2022.


SEZIONE I - Autografi Antichi - '900
Lotti: 42

LOTTO 101

Autografo di Massimiliano Sforza Duca di Milano Pergamena Concessione

Consulta la scheda completa

Stima: 1.200 - 1.500€

Descrizione:

Bellissima pergamena con autografo di Massimiliano Sforza, penultimo duca di Milano di Casa Sforza, redatta a Milano 10 febbraio 1515, pochi mesi prima della celebre battaglia di Melegnano (settembre 1515).

All'interno della bellissima pergamena viene concesso al celebre capitano di ventura Antonio Maria Crivelli il castello di Barasso (Pv) per essersi sempre dimostrato fedele nei confronti della famiglia Sforza, infatti il Crivelli aveva già combattuto nel 1500 presso il famoso Assedio di Novara, uscendone sconfitto insieme a Ludovico Il Moro, sconfitta che portò alla caduta di Milano ad opera dei Francesi.

La pergamena è da considerarsi estremamente rara e di difficile reperibilità, infatti Massimiliano sforza rimase al potere per soli tre anni, prima di venire sconfitto nella battaglia di Melegnano, che lo costringerà a vivere da esiliato a Parigi, fino al 1530, dove morì di febbre a soli 37 anni.

Presente il sigillo personale del Duca di Milano, in ottimo stato di conservazione "Maximilianus SF. Vicecomes Dux Mi VII".

La pergamena di grandi dimensioni (55 x 40 cm) si presenta in ottimo stato di conservazione vista l'età e riporta solamente piccolissimi difetti in concomitanza delle pieghe della bellissima pergamena.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 42m 31s

Prezzo di partenza:

€ 300,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 102

Pergamena a nome di Emanuele Filiberto di Savoia Conferimento Tributi Luserna

Consulta la scheda completa

Stima: 400 - 600€

Descrizione:

Pergamena con autografo di Guglielmo Cromis celebre consigliere piemontese ed esponente di spicco di una famiglia nobile torinese, redatta a Torino il 6 maggio 1561.

All'interno della pergamena viene conferito a Carlo Manfredi Luserna d'Angrogna, Governatore di Vercelli, Cuneo e Mondovì, la possibilità di riscuotere tasse e pedaggi per i territori di Bubbiano, Villar Bobbio, Torre e Mombrone, oltre a tutto il territorio della Città di Luserna.

A seguito della pace di Cateu Cambresis del 1559, che sancì la fine delle guerre d'Italia del XVI secolo, la Savoia ritornò ad essere un regno autonomo (prima era occupato da eserciti francesi e spagnoli), quindi il sovrano di Savoia fu costretto a ristabilire l'ordine nelle sue province, assegnandole a persone di sua fiducia.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 43m 31s

Prezzo di partenza:

€ 120,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 103

Autografo di Eugenio di Savoia Generale Documento Ufficiale Carlo VI D'Asburgo

Consulta la scheda completa

Stima: 600 - 800€

Descrizione:

Manoscritto su carta intestata di Carlo VI d'Asburgo con autografo di Eugenio di Savoia celebre nobile e generale italiano al servizio dell'Esercito del Sacro Romano Impero.

Atto ufficiale con cui vengono designati vari prelati alle rispettive diocesi parrocchiali di Voghera e Milano. Il documento è di grande importanza in quanto poco tempo prima era stato instaurato il governo asburgico a Milano ed era necessario l'assegnazione delle cariche. 

Il manoscritto è impreziosito, oltre alla firma alla firma di Visconti e Mesmer, anche del pregiato sigillo in ceralacca personale di Carlo VI. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 44m 31s

Prezzo di partenza:

€ 180,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 104

Autografo di Francesco Gonzaga Venerabile Vescovo di Mantova

Consulta la scheda completa

Stima: 500 - 700€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata del Venerabile Francesco (Annibale) Gonzaga noto francescano e vescovo cattolico italiano. 

Lettera redatta da Mantova il 19 Marzo 1608 con sigillo in ceralacca e carta in ottime condizioni ed indirizzata ad un Monsignore non specificato di Brescia. 

All'interno della lettera il Venerabile Gonzaga ringrazia per l'affettuosa lettera ricevuta, rendendosi disponibile per prestare i suoi servigi anche se vorrebbe impegnare le sue forse in cose di maggior rilievo. Termina la lettera augurando ogni bene al destinatario. 


Condizioni: presente una mancanza sul retro che non compromette l'integrità dell'autografo. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 45m 31s

Prezzo di partenza:

€ 200,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 105

Autografo di Giacomo Alberici Vicario Generale Ordine degli Agostiniani Documento Investitura

Consulta la scheda completa

Stima: 350 - 500€

Descrizione:

Lettera con autografo del Vicario Generale dell'ordine degli Agostiniani, Giacomo Alberici, su documento ufficiale redatto a Brescia il 21 aprile 1608.

All'interno della lettera, redatta su carta intestata personale del Vicario, viene concessa un investitura dell'ordine Agostiniano a una nobile famiglia bresciana.

La missiva, che riporta un bellissimo capolettera ornato, presenta inoltre il timbro ufficiale dell'Ordine di Sant' Agostino perfettamente conservato.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

34g 9o 46m 31s

Prezzo di partenza:

€ 100,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 106

Autografo di Giovanni Battista Borghese Prefetto di Roma e Fratello Papa Paolo V

Consulta la scheda completa

Stima: 200 - 300€

Descrizione:

Lettera firmata da Giovanni Battista Borghese, fratello di Papa Paolo V, castellano di Castel Sant'Angelo e prefetto di Roma, con breve del 2 giugno 1605; nel novembre dello stesso anno ottenne la carica di governatore di Borgo, concessa in un primo momento al fratello Francesco, cui veniva invece attribuito il comando generale delle milizie ecclesiastiche. 

Lettera di auguri, redatta a Roma il 31 Dicembre 1608 ed indirizzata ad un Monsignore di Brescia.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 47m 31s

Prezzo di partenza:

€ 80,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 107

Autografo di Ferdinando II de' Medici Granduca di Toscana Raccomandazione

Consulta la scheda completa

Stima: 350 - 500€

Descrizione:

Lettera con autografo dI Ferdinando II de' Medici Granduca di Toscana , figlio di Cosimo II de' Medici e Maria Maddalena d'Asburgo.

Lettera redatta a Pisa il 9 Febbraio 1668 ed indirizzata al Luogotenente Generale Montecco, Presidente del Consiglio di Guerra dell'Imperatore Leopoldo I d'Asburgo.

All'interno della missiva il Granduca di Toscana richiede, con toni estremamente reverenziali, di trovare un impiego a Bernardo Arighetti: " La prego di tenerlo in considerazione per quegli impieghi, che siano misurati alla sufficienza, e buon volere di lui".

La lettera riporta il bellissimo sigillo in ceralacca personale del "Dux Etruriae" Ferdinando II di Toscana.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 48m 31s

Prezzo di partenza:

€ 150,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 108

Autografo di Carlo Borromeo Arese Viceré di Napoli Arresto Nobile Romano

Consulta la scheda completa

Stima: 250 - 300€

Descrizione:

Decreto con autografo di Carlo Borromeo Arese VI marchese di Angera, XI conte di Arona celebre viceré di Napoli dal 1710 al 1713, nonché discendente delle nobilissime famiglie Borromeo e Arese ed il primo ad utilizzare il doppio cognome.

All'interno del decreto, inviato dall'Isola di Verbania il 25 giugno 1728, il Marchese solleva dall'esercizio del gioco il Conte Giovanni Moma in favore di Giuseppe Madina. L'applicazione del seguente decreto prevederà l'arresto immediato del Conte Moma.

Il decreto riporta il sigillo in ceralacca ufficiale del Conte Borromeo Arese.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 49m 31s

Prezzo di partenza:

€ 80,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 109

Autografo di Pietro Metastasio Poeta Lettera Avanzamento Carriera da Vienna

Consulta la scheda completa

Stima: 450 - 600 €

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Pietro Metastasio, pseudonimo di Pietro Antonio Domenico Bonaventura Trapassi celebre poeta, librettista, drammaturgo e presbitero italiano. È considerato il riformatore del melodramma italiano. 

Lettera redatta a Vienna il 7 Novembre 1770 ed indirizzata al Maggiore Antonio Cosimelli a Clausemburgo (Cluj-Napoca). 

All'interno il celebre scrittore si congratula per l'avanzamento di carriera da lui già pronosticato.

Condizioni: presente un restauro conservativo eccellente al centro del bifolio senza perdita di testo. 



SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 50m 31s

Prezzo di partenza:

€ 200,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 110

Autografo di Maurizio Bufalini Lettera Pubblicazione "Quesiti sul Metodo Scientifico"

Consulta la scheda completa

Stima: 200 - 300€

Descrizione:

Lettera manoscritta con autografo di Maurizio Bufalini, celebre medico e professore universitario Italiano.

All'interno della lettera il celebre medico commenta con il destinatario (non ben specificato) riguardo alla pubblicazione "Quesiti su metodo scientifico" uscita nel 1870 e scritta dal Bufalini.

La missiva fa trasparire un Bufalini estremamente attento riguardo il "noto e l'ignoto"  e riguardo al "Benevolo Commento" del destinatario della lettera, che sicuramente godeva di grande attenzione ideologica da parte del grande medico.

Lettera redatta a Firenze il 10 marzo 1874.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 51m 31s

Prezzo di partenza:

€ 60,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 111

Autografo di Napoleone Bonaparte Imperatore Nomina Chirurgo Re Napoli Murat

Consulta la scheda completa

Stima: 4.000 - 6.000€

Descrizione:

Rarissimo documento con postilla e firma autografa monogrammatica di Napoleone Bonaparte.
Napoleone Bonaparte è stato un politico e generale francese, fondatore del Primo Impero francese e protagonista della prima fase della storia contemporanea europea chiamata ancora oggi "età napoleonica".

All'interno del prezioso documento l'imperatore dei francesi autorizza il Dott. Dupont, Chirurgo aiuto maggiore, a passare dall'Ospedale di Roma al servizio del Re di Napoli Gioacchino Murat.

Il documento reca la postilla "approuvé" e l'autografo inconfondibile di Napoleone Bonaparte soprannominato dagli esperti "NP".

Redatto su carta finissima filigranata, il documento presenta sul retro un sigillo in ceralacca ad ogni suo angolo.

Data: 24 giugno 1810

Decisamente più rari e ricercati gli autografi di Napoleone Bonaparte che riportano postille o indicazioni manoscritte unite alla firma.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 52m 31s

Prezzo di partenza:

€ 1800,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 112

Autografo di Jerome Bonaparte Re di Vestfalia Lettera Corteggiamento Marchesa

Consulta la scheda completa

Stima: 280 - 350€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Jerome Bonaparte, fratello minore dell'Imperatore Napoleone Bonaparte, re di Vestfalia (1807 – 1813), principe di Montfort (1816 – 1860) e maresciallo di Francia dal 1850.

All'interno della missiva, redatta il 29 gennaio 1834, Jerome invia una lettera ad una Marchesa (molto probabilmente si tratta della marchesa Pecori Suarez, sua amante segreta in quegli anni) dove la informa della perdita di un pari (si tratta del Duca Ferdinando Federico Augusto di Württemberg, cugino della moglie del Bonaparte).

La lettera termina con l'invio di un dono da parte di Jerome alla Marchesa, che dice che le sarà molto utile.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 53m 31s

Prezzo di partenza:

€ 120,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 113

Autografo di Luigi Napoleone Re d'Olanda Lettera Visita Principe

Consulta la scheda completa

Stima: 400 - 600€

Descrizione:

Lettera interamente autografa di Luigi Bonaparte, dopo l'avvento al trono noto anche col nome di Luigi Napoleone celebre re d'Olanda (1806-1810), fratello minore dell'imperatore Napoleone Bonaparte e padre di Napoleone III, ultimo monarca di Francia.

Lettera in francese redatta il 20 maggio 1831.

All'interno della lettera Luigi Napoleone comunica che ha pregato il Marchese Ginori di consegnare una lettera e di fargli arrivare la risposta. Risposta che arriva sul retro, dalla nobile fiorentina Anna Pucci, che informa il Re d'Olanda (che si firma C.te di Saint Leu, titolo onorifico riservatogli dagli austriaci che lo avevano accolto dopo l'abdicazione dal trono d'Olanda) che la lettera sarà consegnata lunedì alla Granduchessa Regnante (Maria Anna Carolina di Sassonia).

La risposta della Pucci termina con un ringraziamento per la preoccupazione mostrata per il Principe Napoleone e lo informa che la Principessa Carlotta lo visiterà.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 54m 31s

Prezzo di partenza:

€ 180,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 114

Autografo di Hugues-Bernard Maret Duca di Bassano al Conte di Melito

Consulta la scheda completa

Stima: 250 - 300€

Descrizione:

Lettera firmata da Hugues-Bernard Maret, duca di Bassano noto politico e diplomatico francese, pari di Francia, membro dell'Académie française, ambasciatore e segretario di Stato sotto Napoleone Bonaparte. 

Lettera in francese redatta a St. Cloud il 27 Messidoro Anno 12 (16 Luglio 1804). 

Convocazione per André François Miot Conte di Melito, dove Maret informa che la mattina seguente è atteso per un consiglio privato. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 55m 31s

Prezzo di partenza:

€ 80,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 115

Autografo di Vittorio Amedeo III di Savoia Nomina Granatieri

Consulta la scheda completa

Stima: 150 - 200€

Descrizione:

Lettera a firma di Vittorio Amedeo III di Savoia, Re di Sardegna e duca di Savoia, Piemonte e Aosta dal 1773 al 1796; su carta intestata del Re di Sardegna, di Cipro e di Gerusalemme, con timbro a secco di Amedeo III di Savoia perfettamente conservato.

Documento redatto a Torino, il 2 Gennaio 1793 e controfirmato dal celebre Ministro della guerra Giambattista Fontana Marchese di Cravanzana.

All'interno del documento viene decisa la carica di Sottotenente de' Granatieri a Carlo Carpiglioni, già sottotenente nel Reggimento Provinciale di Vercelli, carica in sostituzione del "Garrone" fatto Luogotenente.

Il documento è collocabile all'interno delle prime guerre espansionistiche della Francia rivoluzionaria, infatti tra il 1792 e il 1793 i francesi cercarono di occupare militarmente la Savoia per tentare una rivoluzione simile a quella di 4 anni prima (1789).

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 56m 31s

Prezzo di partenza:

€ 60,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 116

Autografo di Silvio Pellico Lettera al Conte Trombetti di Piacenza

Consulta la scheda completa

Stima: 400 - 600€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Silvio Pellico celebre scrittore, poeta e patriota italiano, noto soprattutto come autore de Le mie prigioni

Lettera redatta a Torino il 19 Maggio 1840 indirizzata al Conte Carlo Trombetti di Piacenza. 

Pellico, all'interno della copiosa lettera, ringrazia il destinatario per le sue lettere e le amorevoli parole usate "Profittiamo delle nostre Croci per ricorrere più spesso a Dio e per uniformarci alla volontà sua". 

Pellico termina la lettera informando il destinatario delle sue condizioni di salute ed inviando i saluti e un abbraccio ai figli del destinatario, come se fossero suoi. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 57m 31s

Prezzo di partenza:

€ 180,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 117

Autografo di Vincenzo Bellini Compositore Ricevuta Pagamento Carafa

Consulta la scheda completa

Stima: 1.800 - 2.500€

Descrizione:

Ricevuta interamente autografa e firmata di Vincenzo Bellini, celebre compositore italiano, redatta il 1 Luglio 1834.

All'interno della ricevuta Bellini così scrive: "Ho ricevuto dal caro Carafa (molto probabilmente trattasi del compositore e amico di Bellini Michele Carafa, che viveva anche lui a Parigi) novecentosettantatrè franchi per il semestre dal 1° luglio 1834: di trecento sessanta Piastre di Spagna al 5%".

Vincenzo Bellini è considerato uno dei più grandi compositori dell'800 al pari di Rossini e Donizetti. A causa della sua prematura dipartita, avvenuta a soli 34 anni, è ad oggi uno tra i più ricercati autografi musicali del XIX secolo.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 58m 31s

Prezzo di partenza:

€ 700,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 118

Autografo di Giovanni Ricordi Acquisto Spartiti Luigi Ricci, Donizetti

Consulta la scheda completa

Stima: 350 - 450€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Giovanni Ricordi celebre editore musicale italiano, fondatore di Casa Ricordi. 

Lettera su carta intestata di Giovanni Ricordi indirizzata all'Impresa dei Regi Teatri di Milano. 

All'interno della lettera Ricordi tratta la proprietà di tre spartiti: Scaramuccia (Un'avventura di Scaramuccia) e I due Sergenti del Maestro Luigi Ricci, Lucrezia Borgia del Maestro G. Donizetti per 5.000 Franchi ossia 6.510,8 Lire nel corrente anno. 

Lettera redatta da Milano il 10 Maggio 1834. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 9o 59m 31s

Prezzo di partenza:

€ 150,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 119

Autografo di Saverio Mercadante Successo Bravo e Affare di Bologna

Consulta la scheda completa

Stima: 350 - 500€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Saverio Mercadante celebre compositore italiano. Dopo aver soggiornato, dal 1827 al 1829, in Spagna e Portogallo, fu nominato, nel 1833, maestro di cappella presso la cattedrale di Novara per sei anni. 

Copiosa lettera redatta da Novara il 9 Giugno 1840 indirizzata a Domenico Donzelli a Bologna. 

Mercadante all'inizio si scusa con il destinatario per non aver risposto alla sua lettera da Forlì a causa di un'infiammazione alla gola che non gli ha permesso, per 25 giorni, di leggere e scrivere niente. Il compositore si sente fortunato per il successo riscontrato del "Bravo" ed è lusingato per l'articolo.

Successivamente comunica al destinatario che appena sarà nuovamente in forze si recherà a Milano per sentire definitivamente cosa conta e non conta per lui. Mercadante informa il Donzelli che l'affare di Bologna, seguita bene, se otterrà l'intento potrà dire che l'amico è stato "l'angelo che mi ha ispirato". La lettera termina con i saluti alla famiglia e il Mercadante che cita l'opera "Ismalia, ossia Amore e morte", definita "sensibilissima alla tua affettuosa memoria". 

Condizioni: presente uno strappo e un restauro conservativo che non compromette la consultazione e l'integrità della lettera. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 0m 31s

Prezzo di partenza:

€ 120,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 120

Autografo di Gaspare Spontini Compositore Lettera Consegna Cassa Ancona

Consulta la scheda completa

Stima: 400 - 600€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Gaspare Spontini celebre compositore e direttore d'orchestra, su lettera redatta a Parigi il 9 marzo 1850.

All'interno della lettera, il celebre compositore scrive al negoziante marsigliese Desirè Autilly di inviare una cassa al negoziante Bigazzi di Ancona affinché possa essere recapitata al Sig. Luigi Fioretti a suo nome.

Missiva redatta su carta intestata del compositore con monogramma a secco del Conte di Sant'Andrea, che riporta inoltre i timbri originali d'invio.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 1m 31s

Prezzo di partenza:

€ 150,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 121

Autografo di Gioachino Rossini Compositore Lettera Convalescenza Domenico Donzelli

Consulta la scheda completa

Stima: 1.300 - 1.600€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata del compositore Gioachino Rossini indirizzata al celebre amico e tenore Domenico Donzelli e redatta a Firenze il 19 Gennaio 1853.

All'interno della splendida lettera, Rossini descrive al Donzelli le sue precarie condizioni di salute: "Eccomi in convalescenza, dopo aver sofferto per 35 giorni di un'infezione ai bronchi e un reuma al capo, che non è completamente sparito".

La missiva prosegue con Rossini che è molto felice per la celebre soprano Rosmunda Pisaroni, contralto molto cara al compositore Pesarese, debuttò nell'opera "La donna e il lago", interpretò numerosi ruoli come Zomira in "Ricciardo e Zoraide" e fu la prima Andromaca in "Ermione". 

La lettera termina con Rossini che fornisce informazioni circa lo stato di salute della seconda moglie Olympe Pelisser e si dispiace di non poterlo vedere di persona a causa del suo instabile stato di salute, ma spera di rivederlo al più preso.

Si acclude una bellissima fotografia originale dell'epoca del celebre compositore italiano, ritratto nel suo ultimo periodo a Passy in Francia.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 2m 31s

Prezzo di partenza:

€ 650,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 122

Autografo di Carlo Alberto di Savoia Decreto Nomina Notaio

Consulta la scheda completa

Stima: 150 - 200€

Descrizione:

Grande decreto con autografo di Carlo Alberto di Savoia noto Re di Sardegna dal 27 aprile 1831 al 23 marzo 1849. Durante il periodo napoleonico visse in Francia dove acquisì un'educazione liberale. Come principe di Carignano nel 1821 diede e poi ritirò l'appoggio ai congiurati che volevano imporre la costituzione al re di Sardegna Vittorio Emanuele I. Divenne conservatore e partecipò alla spedizione legittimista contro i liberali spagnoli del 1823. Non destinato al trono, diventò re dello Stato sabaudo nel 1831 alla morte dello zio Carlo Felice che non aveva eredi.

All'interno del decreto, controfirmato da Giuseppe Barbaroux, Carlo Alberto di Savoia nomina l'avvocato Antonio Pivini a poter concorrere per la carica di notaio secondo le mappe della propria divisione.

Al bellissimo decreto è acclusa la richiesta ufficiale dell'avvocato, dove è presente il sigillo in ceralacca personale dell'avvocato.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 3m 31s

Prezzo di partenza:

€ 60,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 123

Autografo di Carlo Filangieri Principe di Satriano Lettera Segreta Riorganizzazione Esercito

Consulta la scheda completa

Stima: 300 - 500€

Descrizione:

Lettera con autografo di Carlo Filangieri celebre generale, politico del Regno delle Due Sicilie e Principe di Satriano, redatta a Napoli il 25 Giugno 1859.

All'interno della missiva contrassegnata come: "Riservatissima" viene deciso il comando di un parte dell'esercito Borbonico, a seguito dell'incoronazione di Francesco II delle Due Sicilie. 

La lettera, indirizzata al Tenente Generale Principe Ischitella Maggior Generale del Real Esercito, riporta numerose informazioni relative alla catena di comando, sono infatti menzionati corpi di Polizia Generale e gli Intendenti Generali dei Tre Abruzzi: Abruzzo Ulteriore, Abruzzo Ultra e Abruzzo Ultra II. La missiva riporta, con tono preoccupato, la possibilità di tumulti e insurrezioni, che dovranno essere represse con la forza di oggetti atti ad offendere. 

Ecco una delle riforme che mise in atto il Re Francesco II delle Due Sicilie, per cercare di prevenire quei moti o quelle insurrezioni che porteranno nel 1860 alla Spedizione dei Mille da parte di Garibaldi.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 4m 31s

Prezzo di partenza:

€ 120,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 124

Autografo di Ferencz Gyulay Concessione Esercito Austro-Ungarico

Consulta la scheda completa

Stima: 150 - 200€

Descrizione:

Decreto con autografo di Ferenc Gyulay noto generale e politico ungherese. Comandò l'esercito dell'Impero austriaco durante la Seconda guerra d'indipendenza italiana, ma venne battuto dall'esercito franco-piemontese nella Battaglia di Magenta, fatto che lo costrinse a ritirarsi permettendo al generale Mac Mahon di fare il suo ingresso a Milano, occupando la capitale del Regno Lombardo-Veneto e dando il via al processo di unificazione nazionale.

Decreto redatto a Graz, il 17 luglio 1849 che riporta il sigillo perfettamente conservato con il timbro a secco dell'Imperatore Francesco Giuseppe I.

All'interno del decreto viene concesso al tenente in pensione Peter Chevalier Regalia di Parma di poter indossare la divisa dell'esercito Austro-Ungarico per meriti conseguiti presso il comando generale dell'Illiria.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 5m 31s

Prezzo di partenza:

€ 60,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 125

Autografo di Cristina Trivulzio di Belgiojoso Patriota Lettera Trasporto Malato

Consulta la scheda completa

Stima: 400 - 600€

Descrizione:

Lettera interamente autografa di Cristina Trivulzio di Belgiojoso celebre nobildonna, patriota, giornalista e scrittrice italiana che partecipò attivamente al Risorgimento. Fu editrice di giornali rivoluzionari, e molte sue opere sono incentrate sugli anni della prima guerra d'indipendenza.

All'interno della lettera la Belgiojoso scrive al suo interlocutore (non specificato), riguardo al trasferimento di un malato; trattasi di un'operazione molto delicata dove la Trivulzio lo rassicura dicendo che è molto pratica nella gestione di queste situazioni.

La missiva, dal contenuto estremamente personale, continua spiegando che l'amico malato troverà tutto il conforto e la professionalità che gli necessiterà.

Lettera in francese, senza datazione. 

La missiva termina con un post scriptum curioso: "Ho scritto la lettera di traverso, ma tanto la leggerete lo stesso".

L'autografo della celebre patriota è da considerarsi particolarmente raro, in quanto viene considerata una "madrina" del Risorgimento, per l'aiuto fornito ai prigionieri dello Spielberg come Federico Confalonieri e per la Repubblica Romana del 1849.


SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 6m 31s

Prezzo di partenza:

€ 150,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 126

Autografo di Camillo Benso Conte di Cavour Decreto Assunzione Ministero

Consulta la scheda completa

Stima: 400 - 600€

Descrizione:

Autografo di Camillo Benso Conte di Cavour in qualità di Ministro delle Finanze e redatto su decreto ufficiale il 9 Agosto 1856.

All'interno viene decretata l'assunzione di Germano Montecchi con l'incarico di sotto computista nell'amministrazione del Debito Pubblico.

Nel documento sono presenti due autografi di Cavour, solamente il secondo è di mano del Conte, il primo, di fianco alla dicitura "Contrassegnato" è di mano del segretario.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 1m 31s

Prezzo di partenza:

€ 180,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 127

Autografo di Giuseppe Garibaldi Patriota Lettera Calunniatori Armata dei Vosgi

Consulta la scheda completa

Stima: 650 - 800€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata da Giuseppe Garibaldi celebre generale, patriota, condottiero, scrittore e politico italiano. Figura rilevante del Risorgimento, fu uno dei personaggi storici più celebrati della sua epoca. È noto anche con l'appellativo di «eroe dei due mondi» per le imprese militari compiute sia in Europa, sia in America meridionale. 

Lettera redatta a Caprera 30 Giugno 1874 ed indirizzata al Sig. Bordone. 

Garibaldi scrive all'amico Bordone in merito all'invecchiamento di un amico. Inoltre dice di sapere dei messaggi e della coraggiosa difesa contro i calunniatori dell'armata dei Vosgi. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 8m 31s

Prezzo di partenza:

€ 250,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 128

Autografo di Aurelio Saffi Cartolina con Ringraziamenti Brogi Firenze

Consulta la scheda completa

Stima: 120 - 150€

Descrizione:

Lettera interamente autografa di Aurelio Saffi, patriota, politico e accademico, importante figura del Risorgimento ed erede dell'ideologia mazziniana. 

Lo scritto è una cartolina postale indirizzata ad Alfredo Brogi di Firenze, proprietario con il fratello Carlo dello stabilimento fotografico Brogi che insieme agli Alinari iniziarono l'opera di documentazione artistica fotografica dell'epoca. 

Saffi scrive a Brogi ringraziandolo per avergli inviato le copie delle biografie in due formati diversi e dice che sia lui che Giorgina, la moglie, ed il resto della famiglia hanno molto apprezzato il pensiero e le gentili parole della lettera con cui ha accompagnato l'invio.  

La missiva è stata redatta a San Varano di Forlì, luogo in cui Saffi possedeva una villa di famiglia, il 3 Agosto del 1886. La cartolina postale, del valore di 10 centesimi, è viaggiata e riporta il timbro di Forlì.


SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 9m 31s

Prezzo di partenza:

€ 50,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 129

Autografo di Francesco Crispi Patriota Lettera Rinvio Processo

Consulta la scheda completa

Stima: 100 - 150€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Francesco Crispi celebre patriota e politico italiano. Figura di spicco del Risorgimento, fu uno degli organizzatori della Rivoluzione siciliana del 1848 e fu l'ideatore e il massimo sostenitore della spedizione dei Mille, alla quale partecipò. Inizialmente mazziniano, si convertì agli ideali monarchici nel 1864. Anticlericale e ostile al Vaticano, dopo l'unità d'Italia fu quattro volte presidente del Consiglio: dal 1887 al 1891 e dal 1893 al 1896. Nel primo periodo fu anche ministro degli Esteri e ministro dell'interno, nel secondo anche ministro dell'interno. Fu il primo meridionale a diventare presidente del Consiglio.

All'interno della lettera, redatta su carta intestata della Camera dei Deputati, Crispi richiede ad un Presidente (non ben specificato, molto probabilmente si tratta di un presidente di qualche corte penale) di spostare il processo dei fratelli Podatti al 15 del mese corrente.

La missiva riporta alcuni leggeri difetti, testo perfettamente consultabile.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 10m 31s

Prezzo di partenza:

€ 40,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 130

Autografo di Luigi Cibrario Sonetto Inedito Figlia e Biglietto

Consulta la scheda completa

Stima: 250 - 300€

Descrizione:

Lettera interamente autografa del Conte Luigi Cibrario, politico e braccio destro del Conte Camillo Benso Conte di Cavour; ricoprì la carica di Ministro dell'Istruzione, Ministro delle Finanze e Ministro degli Esteri del Regno di Sardegna durante la Guerra in Crimea.


All'interno della lettera, inviata alla figlia Giulia, il celebre politico fornisce informazioni circa alcuni suoi prossimi spostamenti.

La lettera, dal contenuto strettamente personale, riporta un epigramma inedito del Conte: 

"Mentre parean legati in casti amori,
 Maria bella e fatale, i nostri cuori,
In conversa a sinistra al molle urbano,
Per subito furor desti la mano.
Ah l'atroce perfidia al fiero torto,
Ciò che provai non so, .... ma non son morto".

Ad impreziosire ulteriormente la missiva è la firma del celebre politico, visto che il destinatario è un parente stretto (la figlia) appone solamente la firma con il nome.

Si allega un biglietto da visita autografo del Conte Luigi Cibrario inviato al nipote Mario.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 11m 31s

Prezzo di partenza:

€ 80,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 131

Autografo di Giovanni I di Sassonia Re Lettera Delusione Morte Figlia

Consulta la scheda completa

Stima: 500 - 700€

Descrizione:

Lettera interamente autografa di Giovanni I di Sassonia fu Re di Sassonia e membro della casata di Wettin.

Lettera redatta il 27 maggio 1867 su pregiata carta con taglio oro, spesso riservata a nobili e regnanti.

All'interno della lettera, dal contenuto toccante e personale, il Re ringrazia per la lettera ricevuta e parla del sacrificio della figlia che si è sposata e della malattia che l'ha successivamente colpita (il Re sta parlando della sua ultima figlia, Sofia di Sassonia, che fu costretta a sposare il cugino Carlo Teodoro di Baviera, e che morì due mesi dopo la realizzazione della lettera, a 22 anni di influenza).

La lettera fa trasparire un sovrano molto triste e sconsolato per la prematura perdita della sua figlia.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 12m 31s

Prezzo di partenza:

€ 180,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 132

Autografo di Ol'ga Konstantinovna Romanova Regina di Grecia Spostamenti

Consulta la scheda completa

Stima: 350 - 500€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Ol'ga Konstantinovna Romanova futura Regina di Grecia. Nel 1867, sposò, a San Pietroburgo, il re Giorgio I di Grecia (1845-1913), figlio del re Cristiano IX di Danimarca (1818-1906) e di sua moglie la principessa Luisa d'Assia-Kassel (1817-1898).

All'interno della lettera, la futura Regina di Grecia (sarà incoronata un mese dopo l'emissione della lettera, il 27 ottobre 1867) informa l'amica Taka dei suoi prossimi spostamenti: San Pietroburgo, Praga e infine la Grecia, paese che governerà fino al 1913 come Regina degli Elleni.

La lettera è redatta da Friedrichshafen, luogo visitato da tutti i Granduchi di Russia e in special modo dall'Imperatore Alessandro II di Russia.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

36g 10o 13m 31s

Prezzo di partenza:

€ 100,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 133

Autografo di Maria Letizia Bonaparte Duchessa d'Aosta Biglietto a E. Caraciotti

Consulta la scheda completa

Stima: 120 - 150€

Descrizione:

Biglietto interamente autografo e firmato dalla Duchessa d'Aosta Maria Letizia Bonaparte Napoleone, principessa francese della famiglia Bonaparte, consorte di Amedeo di Savoia (1845-1890).

All'interno del biglietto personale la Duchessa invia i suoi più sinceri auguri per l'anno nuovo e per un felice avvenimento alla Contessa Emma Caraciotti, sua carissima amica.


SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 14m 31s

Prezzo di partenza:

€ 30,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 134

Autografo di Roberto Bracco Lettera Recensione Commedia Maschere

Consulta la scheda completa

Stima: 200 - 300€

Descrizione:

Lettera interamente autografa di Roberto Bracco celebre commediografo, redatta il 21 Maggio del 1894 negli uffici del "Mattino".

All'interno della missiva, indirizzata al Direttore della Marina Mercantile Italiana e grande appassionato di teatro Leo Roberto Montecchi, il Bracco risponde ad una missiva del Montecchi dove discutono dell'ultima commedia del grande sceneggiatore napoletano
Le Maschere, opera in un atto andata in scena il 5 maggio del 1894 al teatro Sannazaro di Napoli.

Il Bracco esprime alcune sue idee sul miglioramento dell'opera, specialmente sulla tematica psicologica del protagonista Luigi Palmieri.

Presenta la busta interamente autografa del celebre commediografo napoletano, che riporta i timbri originali d'invio.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 15m 31s

Prezzo di partenza:

€ 80,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 135

Autografo di Giosuè Carducci Scrittore Lettera Condizioni Amico Galgani Malato di Tisi

Consulta la scheda completa

Stima: 500 - 600€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata da Giosuè Carducci, celebre poeta italiano e vincitore del Premio Nobel per la Letteratura.

All'interno della lettera, scritta da Faenza il 6 marzo 1862, Carducci commenta il precario stato di salute del celebre amico Giuseppe Torquato Gargani, da tempo malato di tisi a causa della spedizione del 1860 in Sicilia con Garibaldi (Gargani aveva partecipato alla celebre spedizione dei Mille e allo sbarco a Marsala).

Il poeta condivide con una signora (non specificata) alcune informazioni circa le condizioni del Gargani: "il miglioramento del processo morboso continua, ma continua anche l'eccitazione nervosa, il delirio, un po' di febbre: continua il non prostramento delle forze: si potrebbe dire che la malattia; entrata nella seconda settimana (stato critico) ..."

Sicuramente Carducci non credeva che 23 giorni dopo (29 marzo 1862), dopo quasi un mese di agonia, Giuseppe Torquato Galgani sarebbe deceduto a causa della tisi, vuoto, che sarebbe rimasto per sempre nel cuore del poeta, che gli dedicò un un necrologio, scritto a Firenze un mese dopo la sua morte e due stanze in due opere del poeta: Le risorse di San Miniato e in Congedo dei Levia Gravia.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 16m 31s

Prezzo di partenza:

€ 180,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 136

Autografo di Matilde Serao Lettera Arte e Pubblico Femminile Difficile

Consulta la scheda completa

Stima: 350 - 450€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata di Matilde Serao celebre scrittrice italiana, sei volte candidata al Premio Nobel per la Letteratura.

All'interno della bellissima lettera, non datata ma databile all'ultimo ventennio dell'XIX secolo, la celebre scrittrice divide la lettera in cinque punti, completamente differenti tra loro:

1: "Non vi è per me maggiore consolazione, non vi è pena che non sia cancellata dal soave bacio dell'arte."

2: "L'esclusivismo in arte è il peggiore dei mali, il più grande formatore dei pregiudizi artistici e delle così dette scuole: roba che cristallizza il progresso dell'arte e la vende schiava di rare forme. Siamo larghi ed adorando il nostro, ammiriamo anche l'altri. Gordon Byron è popolare in Italia, come Dante lo è in Inghilterra; il genio non ha patria".

3: "Spaventa l'idea del pubblico femminile, pubblico difficilissimo da accontentare, di gusti bizzarri che trova subito il difetto, che sembra leggiero ed è talvolta profondo".

4: "Nella vita bisogna avere uno scopo, morale o materiale che sia; bisogna avere una luce lontana, incerta, fioca, ma che raggiunta è un sole splendidissimo. Alcuni amano, altri vogliono la gloria, alcuni l'arte e questi ultimi sono forse i più infelici, ma sicuramente i più grandi".

5: "Dubitare di Dio e del mondo è cosa triste, ma dubitare di Sè, è una miseria che non ha l'eguale".

Incredibile lettera dalla celebre scrittrice napoletana, che restituisce uno spaccato della vita dell'epoca, dai gusti letterari alle scelte di vita.


SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 17m 31s

Prezzo di partenza:

€ 80,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 137

Autografo di Edmondo De Amicis Scrittore Lettera Aforisma Inedito

Consulta la scheda completa

Stima: 350 - 450€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata del celebre scrittore Edmondo De Amicis, indirizzata all'avvocato Armachilde Pellegrini.

All'interno della lettera De Amicis scrive un'aforisma (inedito) dove si concentra sulle qualità e i difetti delle persone: "Noi diciamo male degli amici per amor proprio, perché in ogni biasimo che facciamo loro risentiamo una lode per noi medesimi... essendo sottinteso che considerassimo chi ci ascolta come immune del difetto che vogliamo fargli biasimare".

La missiva, che non riporta la data può essere considerata uno scritto di un giovane De Amicis, risalente presumibilmente al decennio tra il 1870 e il 1880.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 18m 31s

Prezzo di partenza:

€ 80,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 138

Autografo di Pietro Mascagni Raccomandazione Tenore Bonci Falstaff Parma

Consulta la scheda completa

Stima: 300 - 450€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata da Pietro Mascagni celebre compositore e direttore d'orchestra italiano. Mascagni visse a cavallo tra Ottocento e Novecento, occupando un posto di rilievo nel panorama musicale dell'epoca, soprattutto grazie al successo immediato e popolare ottenuto nel 1890 con la sua prima opera, Cavalleria rusticana, adattamento dell'omonima novella di Giovanni Verga. In seguito Mascagni compose altre 15 opere che gli valsero una popolarità mondiale, insieme a pochi altri compositori. 

Lettera su carta intestata del Liceo Musicale Rossini con busta anch'essa autografa dell'allora Direttore Pietro Mascagni. 

All'interno della lettera Mascagni raccomanda al celebre Prof. Vincenzo Cervi di Parma il giovane tenore Alessandro Bonci, allievo del liceo Rossini, che si recherà a Parma per cantare al Regio il Falstaff. Grazie alla raccomandazione del Mascagni il Bonfi nel 1896 fece il suo debutto al Teatro Regio di Parma, nel Falstaff di Giuseppe Verdi. 

Bonci nacque professionalmente al Conservatorio "Gioachino Rossini" di Pesaro, dove ebbe modo di lavorare con Carlo Pedrotti e Felice Coen. 

Lettera redatta a Pesaro il 26 Dicembre 1895.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 19m 31s

Prezzo di partenza:

€ 120,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 139

Autografo di Charles Gounod Lettera Scuse Madame Michelin

Consulta la scheda completa

Stima: 280 - 350€

Descrizione:

Cartolina interamente autografa e firmata del celebre compositore francese Charles Gounod, redatta a Parigi il 5 febbraio 1884.

All'interno della lettera, indirizzata a Madame Michelin, Gounod si scusa perchè non ha avuto un attimo di tempo a causa delle ripetizioni. Chiede inoltre di mettere tutto il disappunto ai piedi di Mons. Perraud e di mantenere di lui, insieme al caro marito, un buon ricordo.

Cartolina viaggiata che riporta i francobolli originali e i timbri d'invio.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 20m 31s

Prezzo di partenza:

€ 120,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 140

Autografo di Claude Debussy Lettera Arrangiamento Tre Notturni

Consulta la scheda completa

Stima: 2.000 - 2.500€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata da Claude Debussy noto compositore e pianista francese. È considerato in patria e nel mondo uno dei più importanti compositori francesi di sempre, nonché uno dei massimi protagonisti del simbolismo musicale. 

Copiosa lettera in francese su carta intestata 58, Rue Cardinet, luogo dove il compositore abitava a Parigi. 

Debussy si complimenta con l'amico per il suo progetto che trova affascinante, parla poi di una composizione per piano che trova molto bella sebbene la ritenga un pò scarna. 

Successivamente Debussy chiede notizie per un progetto di arrangiamento a due per piano dei "Tre Notturni" infine nomina Breval, la quale ha accolto con eleganza, la proposta di essere presentata a (?). Anche lui accetta, con la stessa ineccepibile eleganza e saluta. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 21m 31s

Prezzo di partenza:

€ 800,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 141

Autografo di Giuseppe Verdi Compositore Biglietto Personale con Busta Manoscritta

Consulta la scheda completa

Stima: 750 - 1.000€

Descrizione:

Lettera interamente autografa e firmata del compositore Giuseppe Verdi indirizzata al Senatore e Oculista Riccardo Secondi. 

Lettera redatta a Sant'Agata (come da timbro il 28/11/1896) e corredata di busta d'invio anch'essa interamente autografa del compositore. 

All'interno della lettera il Verdi è a conoscenza del malessere del Secondi e si augura che adesso sia guarito. Conclude la missiva informando il Professore che loro si trovano "sempre nelle stesse condizioni" e porge sentiti saluti alla famiglia. 

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 22m 31s

Prezzo di partenza:

€ 350,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


LOTTO 142

Autografo di Giuseppe Verdi Rigo Musicale Les Vespres Siciliennes

Consulta la scheda completa

Stima: 5.000 - 7.000€

Descrizione:

Rigo musicale interamente autografo e firmato di Giuseppe Verdi celebre compositore e direttore d'orchestra, redatta il 21 Giugno 1855.

Verdi redige due righe musicali estratte dall'opera i Vespri Siciliani: "Les Vespres Siciliennes", opera scritta il celebre librettista Eugene Scribe.

Ad impreziosire ulteriormente il manoscritto musicale è la data in cui è stato redatto: 21 giugno 1855, otto giorni dopo la prima assoluta, avvenuta il 13 giugno al Teatro dell'Opera di Parigi.

Sul retro è presente un rigo musicale interamente manoscritto del direttore d'orchestra Angelo Mariani, redatto il 23 Ottobre 1867 a Bologna.

I righi musicali e gli spartiti verdiani sono estremamente rari e ricercati dai collezionisti e dagli studiosi di tutto il mondo.

SEZIONE : Autografi Antichi - '900

Termine asta:

35g 10o 23m 31s

Prezzo di partenza:

€ 1800,00

Inizio asta 16/09/2022 12:00:00


Pagina 1 di 1